Irrigazione

Quando l’estate è rovente e siccitosa, le nostre idee sugli impianti di irrigazione sono destinate e cambiare. Molti pensano che passare un tardo pomeriggio con la gomma dell’acqua in mano ad innaffiare i vasi o il prato sia anche un divertimento, e magari è proprio così. Ma quando il tempo e la stagione non danno una mano, l’estate è torrida e siccitosa, l’oretta passata a dar acqua ai fiori diventa un mezzo pomeriggio, il divertimento finisce e i risultati alla fine non sono gran che. Allora si pensa a realizzare un impianto di irrigazione automatico.

Amicoverde progetta e realizza impianti di irrigazione di diverse tipologie;

  • impianti a pop-up (con irrigatori a scomparsa) per prati;
  • impianti ad ala gocciolante per siepi ed aiuole;
  • impianti ad ala gocciolante per orti;
  • impianti di microirrigazione per serre, terrazzi e aiuole;
  • impianti di microirrigazione per l’agricoltura.

 

Appunto di lavoro e verifica della copertura degli irrigatori

Siamo in grado di consigliarvi al meglio a seconda della fonte idrica che avete a disposizione (acquedotto, pozzo ecc.), di misurare con accuratezza il rapporto pressione/portata della vostra fonte idrica, ed in conseguenza di tali dati di progettare e dimensionare la rete di irrigazione.

 

Gli irrigatori a battente e a scomparsa consentono notevoli gittate, con conseguente riduzione del numero degli irrigatori e semplificazione dell'impianto

In particolare, l’impiego di testine (sprinkler) a basso consumo consente di irrigare giardini di notevoli dimensioni anche disponendo di basse portate d’acqua, come sono tipicamente quelle che si hanno a disposizione nelle abitazioni urbane, mentre l’uso, da noi adottato con sempre maggior frequenza, dei dispositivi di micro-irrigazione consente notevolissimi risparmi d’acqua, a tutto vantaggio dell’ambiente e del conto della relativa bolletta. Gli irrigatori a battente e a scomparsa (popup) consentono gittate notevoli, con riduzione del numero degli irrigatori e conseguente semplificazione dell’impianto, e danno garanzia di buon funzionamento anche con acque prelevate da fossi e canali, anche senza dispendiosi dispositivi di filtraggio.

Il pozzetto elettrovalvole di un impianto a sei sezioni, prima dell'interramento

L’utilizzo di speciali elettrovalvole ci consente di realizzare impianti automatici e computerizzati anche in assenza della corrente di rete, evitando quindi scassi e rotture di marciapiedi e camminamenti pavimentati nei casi in cui non siano state previste le canalizzazioni di collegamento casa-giardino, il tutto con il semplice utilizzo di batterie a 9 Volt, che necessitano di venir sostituite una sola volta all’anno.

 

 

 

I commenti sono chiusi.